fbpx

Gioielli e fede in oro rosa: spunti e idee

Fedi in oro rosa: perché preferirle ?

Negli ultimi tempi gioielli e fedi in oro rosa hanno riscoperto un discreto successo. Ma quali sono le
peculiarità dell’oro rosa e perché preferirlo?
Di sotto un articolo d’approfondimento su questa delicata colorazione dell’oro.

La storia dell’oro rosa

L’oro rosa possiede una storia molto antica. La peculiare colorazione di questo metallo risalirebbe infatti al
Medioevo, durante il quale però non godeva di ottima fama. Gli alchimisti del tempo, infatti, vedevano
nell’oro rosa qualcosa da buttare, poiché esso nasceva da particolari reazioni chimiche del metallo.
Più tardi, però, i gioielli realizzati con questa tipologia di oro ebbero il loro riscatto: fu la Russia ad
attribuirgli valore e in particolare un gioielliere di nome Carl Fabergé, che lo impiegò nelle realizzazione
delle uova imperiali.

Per vedere tutti i gioielli della nostra collezione di gioielli in Oro18k, clicca qui: Gioielli in Oro 18k

 

Come si ottiene l’oro rosa

Il colore naturale dell’oro è il giallo: un giallo lontano da quello che siamo abituati a vedere in natura, molto
più saturo e tendente all’arancio.
Se sottoposto a processi di lavorazione esso però può assumere altre colorazioni: gli esperti del settore, le
ottengono mescolando questa lega con altri materiali. Nello specifico caso dell’oro rosa, il metallo viene
fuso con il rame. A seconda della quantità di rame, il gioiello può cambiare tonalità, arrivando addirittura al
rosso.
Lo stesso procedimento viene utilizzato per ottenere tanti altri tipi d’oro: l’oro bianco, ad esempio, si
ottiene utilizzando l’argento.

Per vedere tutti i gioielli della nostra collezione di Fedi e Fedine, clicca qui: Fedi e Fedine

L’oro rosa nel mondo della gioielleria

Come abbiamo visto i gioielli in oro rosa iniziarono ad avere successo in Russia. Oggi però il loro valore
viene riconosciuto in tutto il mondo. Questa colorazione del metallo viene preferita solitamente da chi ama
uno stile più delicato, che si contrappone invece all’estrosità dell’oro giallo.
L’oro rosa è chiaramente meno costoso di quello giallo.
Fino a poco tempo fa questa tipologia di oro era considerata cheap, infatti, era considerato come
un’alternativa economica rispetto all’oro bianco oppure all’oro bianco.

Come si crea l’oro rosa?

Questa tipologia di oro è composta dal 75% di oro e da 25% di rame. Maggiore è la percentuale di rame che
è presente nell’oro, più il gioiello è di colore rosso. Per renderlo più tenue si aggiungere una piccola
percentuale di oro bianco in tale proporzione: 75% di oro giallo, 21% di rame, 4% di oro bianco. Maggiore è
la quantità di oro bianco maggiore è il valore del gioiello.

Per vedere tutti i gioielli della nostra collezione, clicca qui: Phy Gioielli

To top