fbpx

Pietra zirconia: significato e proprietà

 Tutto sulla pietra zirconia: come riconoscerla?

La pietra zirconia viene spesso impiegata per la realizzazione di collane, bracciali o anelli grazie alla sua
somiglianza con il diamante. In realtà, però, la differenza tra le due pietre è tutt’altro che sottile.
Sebbene il diamante costituisca per il mondo della gioielleria la pietra preziosa per eccellenza, anche la
zirconia però ha delle qualità. Scopriamo insieme quali.

Che cos’è la pietra Zirconia?

La zirconia, oltre ad essere confusa con il diamante per il suo aspetto, viene anche scambiata di frequente
con lo zircone. In realtà queste due gemme condividono in parte l’origine: la zirconia viene infatti
dall’ossido di zirconio. La differenza tra le due è che lo zircone è un minerale naturale – associato alla
famiglia dei nesosilicati – mentre la zirconia è una gemma non esistente in natura ma prodotta in
laboratorio.
Si tratta quindi di un surrogato del diamante, che viene realizzato attraverso dei processi di lavorazione
prestabiliti.Ma quali sono le sue caratteristiche?

Per vedere tutti i gioielli della nostra collezione, clicca qui: Phy Gioielli

Le caratteristiche della Zirconia

Per un occhio non esperto la Zirconia potrebbe facilmente essere confusa con il diamante, con cui
condivide numerose caratteristiche. La prima, infatti, si mostra resistente quanto il secondo, a cui s’ispira
anche per la tipica colorazione vitrea e brillante.
Altra peculiarità della Zirconia, tuttavia, è la durezza, che la Scala di Mohs afferma essere pari a 8,5.
La differenza tra questa pietra e il diamante – che resta quella dal più alto valore in commercio – è nella
resistenza al tempo: se il diamante riesce a conservarsi perfettamente negli anni, la zirconia tende invece
ad usurarsi.

La storia della Zirconia

La storia delle Zirconia, al contrario della maggior parte delle pietre preziose in circolazione, è piuttosto
recente. La sua creazione risale al 1976 quando un gruppo di scienziati – facenti parte di un rinomato
istituto di ricerca di Mosca – decise di realizzare una gemma nuova. Attraverso lo scioglimento di zirconio e
biossido di zirconio, si ottenne così la pietra zirconia cubica.

Per vedere tutti i gioielli della nostra collezione, clicca qui: Phy Gioielli

Le diverse tipologie

Nella maggior parte dei casi la zirconia cubica la si riconosce dalla tipica colorazione trasparente. Eppure
esistono diverse tipologie di questa gemma e alcune tra queste presentano delle tonalità molto fantasiose.
È possibile pertanto trovare la zirconia rosa, rossa o anche azzurra.
Come abbiamo detto, la trasparenza delle pietra la rende confondibile con il diamante. Come fare quindi a
capire quando siamo davanti all’uno o all’altra? La differenza più grande risiede nella brillantezza, che è
molto più intensa nel diamante.

Quanto costa la Zirconia?

La zirconia non è una pietra particolarmente costosa, anche se spesso può essere impiegata per la
realizzazione di bellissimi gioielli. Generalmente essa vale meno di uno zircone, che invece viene venduto

ad un prezzo maggiore in quanto gemma naturale. Chiaramente, come ogni volta quando si parla di pietre e
cristalli, il prezzo viene stabilito e fatto dipendere anche da questioni come la purezza, il taglio e il tono.
Il colore, ad esempio, può incidere molto: è questo il caso dello zircone blu che vale più degli altri ed è
molto apprezzato.

Per vedere tutti i gioielli della nostra collezione, clicca qui: Phy Gioielli

To top